Il 24% dei lavoratori soffre di burnout al rientro dalle ferie. Come evitarlo?

man sitting on gray arm chair using silver laptop computer on building balcony at daytime

Un recente sondaggio condotto dall’American Psychological Association dimostra come la sindrome da burnout stia diventando sempre più un problema serio per i lavoratori. In alcuni casi arriva addirittura ad avere effetti negativi sul modo in cui si vive il momento del meritato periodo di vacanze.

I risultati del sondaggio in tal senso sono decisamente preoccupanti: il 24% dei lavoratori rientrati dalle ferie sostiene che “Gli effetti positivi delle vacanze – maggiore energia e minore stress – scompaiono immediatamente non appena si ritorna al lavoro”. Il 40% invece dice che i benefici delle ferie arrivano a durare al massimo qualche giorno.

Com’è possibile che ci sia una così alta percentuale di persone che vivono tanto male il ritorno al lavoro dalle vacanze?

Secondo il sondaggio, “il 35 percento degli intervistati afferma di sperimentare stress cronico durante la giornata lavorativa, a causa della bassa retribuzione (49 percento), della mancanza di opportunità di crescita o avanzamento (46 percento), un carico di lavoro troppo pesante (42 percento) e aspettative non realistiche e troppe ore di lavoro richieste (39 per cento).”

Uno dei motivi principali per cui un terzo dei lavoratori ha dichiarato che il carico di lavoro arriva a diventare un problema è la preoccupazione di perdere informazioni importanti e opportunità durante le vacanze. Inoltre, un intervistato su cinque ha dichiarato di sentirsi troppo in colpa per prendersi del tempo libero temendo di essere visto come “poco impegnato”.

In che modo le aziende possono aiutare a superare il burnout causato dal rientro dalle vacanze? Ecco alcune strategie che chi si occupa della gestione delle risorse umane in azienda può portare avanti.

Pianificare in anticipo

Per ridurre al minimo il “trauma” di un dipendente che torna a lavorare dopo le vacanze, le organizzazioni dovrebbero sviluppare piani chiari e precisi su come verranno gestite le attività mentre un dipendente è assente. Le regole da seguire sono:

Essere chiari sulle aspettative relative alla disponibilità e reattività dei membri del team mentre un altro membro è assente.

– Incoraggiare il personale a pianificare le richieste di ferie in anticipo, se possibile, e magari in giorni che non rientrano nelle fasi più calde dell’anno lavorativo.

Una pianificazione anticipata e attenta delle ferie aiuterà il personale a ridurre il rischio di far accumulare lavoro nel tempo libero e contribuirà anche a evitare di stressare troppo coloro che si occupano di coprire chi è in vacanza.

Sviluppare la leadership

Le organizzazioni dovrebbero impegnarsi maggiormente nel comunicare in maniera efficace e formare adeguatamente i capi rispetto a quali siano le aspettative dell’azienda rispetto alla gestione di ferie e permessi.

– Addestrandoli a tenere traccia delle ferie dei collaboratori e incoraggiandoli a farne loro stessi un uso appropriato
Formandoli in modo che siano in grado di riconoscere situazioni di stress e burnout e insegnando loro come è possibile gestirle.

Ammorbidire il rientro

I capi dovrebbero cercare di facilitare il rientro dei collaboratori dalle vacanze aiutandoli a riprendere le normali mansioni lavorative senza frenesia. A tal scopo può essere utile:

– Diffondere la pratica di ritagliarsi del tempo per recuperare le email arretrate e altre attività che si sono accumulate durante l’assenza prima di tornare alla normalità.

– Un’altra idea potrebbe essere quella di far lavorare il dipendente da casa nel primo giorno dopo il rientro in modo da permettergli di recuperare il lavoro arretrato con più tranquillità.

Cambiare la cultura aziendale

Ecco alcuni tipici errori che si commettono in termini di cultura aziendale:

– Celebrare i dipendenti che non si prendono quasi mai del tempo libero
– Elogiare e premiare i dipendenti disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7
– Avere capi che lavorano sempre anche al di fuori dell’orario di lavoro e pretendono che i loro collaboratori facciano lo stesso.

Si tratta di una cultura aziendale che intossica l’ambiente lavorativo e può portare a casi di burnout non solo al rientro dalle vacanze ma anche nella vita lavorativa di tutti i giorni.

È importante quindi affrontare la questione coinvolgendo non solo il management ma tutti i dipendenti in apposite riunioni, all’interno delle quali stabilire una prassi condivisa per la gestione delle richieste di permessi e ferie.

[Sul cambiamento della cultura aziendale vedi anche: La valutazione del personale: un processo imprescindibile]

Seguendo questi semplici consigli si potrà favorire il benessere dei dipendenti e di conseguenza quello dell’intera organizzazione, migliorando il clima dell’ambiente lavorativo e prevenendo il turnover.

Cos'è hrtools

Il tuo strumento di lavoro
fatto da veri esperti di HR

8 soluzioni concrete e veloci per gestire i tuoi processi di lavoro

Niente più fogli di excel, documenti introvabili e informazioni incomplete: con hrtools è tutto in un posto solo e lo puoi integrare con i gestionali paghe e presenze.

People & Organization

Gestisci la struttura organizzativa e i dati di tutte le persone, tenendo traccia della loro storia all’interno dell’azienda

Le funzionalità

  • Profilo Personale
  • Job Description
  • Mansionario
  • Organigramma
  • Documentazione
  • Tavole di Rimpiazzo

Recruiting

Gestisci le campagne di selezione in modo strutturato, riduci il time to hire ottimizzando l’intero processo. Collega HRTools all’area “Lavora con noi” del tuo sito.

Le funzionalità

  • Database Candidati
  • Filtri di ricerca avanzati
  • Collegamento all’area Lavora con Noi
  • Gestione dei colloqui
  • Schede di valutazione dei candidati

Talent & Performance

Valorizza il patrimonio di conoscenze e di competenze presenti in azienda. Digitalizza i processi di valutazione del personale

Le funzionalità

  • Flusso di valutazione personalizzabile
  • Editor di questionari con oltre 40 item combinabili
  • Valutazione basata su Skill Matrix e mansionario
  • Assegnazione e valutazione obiettivi
  • Alert automatici di processo
  • Analytics di performance

MBO, premi e incentivi

Abbiamo creato un software che gestisce l’intero processo ed elimina tutte le operazioni manuali, così tu potrai dedicarti al 100% alle persone.

Le funzionalità

  • Libreria di obiettivi quantitativi e qualitativi
  • Modalità di calcolo dei premi personalizzabile
  • Assegnazione massiva degli obiettivi o delegata ai manager
  • Parametri di riproporzionamento
  • Stampa personalizzabile in PDF
  • Reportistica completa

Reward

Pianifica la politica retributiva della tua azienda e gestisci i processi di salary review con equità e merito

Le funzionalità

  • Job Grading
  • Benchmark
  • Dinamica Retributiva
  • Merit Matrix
  • Sincronizzazione con il gestionale paghe
  • Costruisci il tuo modello di Salary Review

Compensation Management

Pianifica gli stipendi in base al mercato e ai risultati raggiunti.

Gestisci la Salary Review con un processo semplice e flessibile. Calcola il tuo budget HR considerando tutti gli aspetti del costo del lavoro.

Le funzionalità

  • Revisiona gli stipendi di tutta l’azienda
  • Assegna le ricompense con equità
  • Basato su Job Grading e Merit Matrix
  • Offre una visione di insieme
  • Rende facile condividere, approvare, modificare
  • Alert automatici
  • Report e analytics

Learning

Genera valore attraverso la creazione e la gestione di un’Academy aziendale. Rileva i fabbisogni formativi, crea il Piano di Formazione e monitora l’erogazione dei corsi, l’efficacia formativa e le scadenze.

Le funzionalità

  • Piani Formativi
  • Scadenzario
  • Gradimento dei corsi
  • Academy aziendale
  • Richieste formative
  • Collegamento con LMS tramite API

Safety

Migliora l’efficacia e l’efficienza dei meccanismi di compliance della tua azienda alle normative sulla sicurezza. Monitora e gestisci i fattori di rischio, i DPI richiesti e le visite mediche dei tuoi dipendenti

Le funzionalità

  • Fattori di rischio
  • Gestione DPI
  • Visite mediche
  • Scadenzario
  • Organigrammi sicurezza
  • Onboarding

My Board

Metti a disposizione di tutti i dipendenti dell’azienda le informazioni di cui hanno bisogno, assegna loro i task legati ai processi HR e incentiva il sistema di continuous feedback.

Le funzionalità

  • Area News
  • My Task
  • Personal Profile e Team
  • Richieste formative
  • Continuous Feedback
  • Diario di Bordo

OnBoarding

Semplifica e automatizza il processo di inserimento dei nuovi assunti Gestisce la distribuzione di pc, tablet, credenziali di accesso, buoni mensa e tutto il necessario ai nuovi arrivati 

Le funzionalità

  • Libreria di dotazioni aziendali
  • Workflow di consegne
  • Allineamento con gli altri reparti
  • Email alert
  • Gestione automatica calendario
  • Set di dotazioni

Ultimi articoli del blog

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Motivazione, presidio dei processi di gestione dei dipendenti, migliorare la produttività, creazione di logiche premianti,

Software HR: meglio pronto o su misura?

Software HR: meglio pronto o su misura?

Sveliamo subito l’assassino: grazie alla trasformazione digitale e all'adozione del Cloud, è oggi possibile ridurre