Come si conduce un colloquio di selezione? I consigli dei nostri HR Expert!

Una job interview è un momento di convenevoli, bugie bianche e grande tensione, e non solo dal lato dei candidati. Per un recruiter la scelta dei futuri membri del team è un momento tanto delicato quanto lo è per un potenziale neoassunto: dovrai confrontare decine di profili simili e, con precisione geometrica, individuare la persona giusta- ammesso che si presenti al colloquio o che non sia stata già contattata da altri recruiter. 

Assomiglia molto a uno speed date, ma con una posta in gioco più alta di un paio di appuntamenti. 

Un colloquio di lavoro come si fa? Come in ogni mestiere che abbia contatto col pubblico, non esiste una e una sola risposta esatta. Tuttavia, esistono alcune regole auree che i professionisti nel recruitment (o gli aspiranti tali) dovrebbero sempre tenere a mente. Scopriamoli insieme!

Presentazioni prima di tutto!

Nella vita quotidiana  affideresti mai qualcosa di molto delicato e personale a una persona senza presentarti prima e senza conoscerla? La stessa cosa vale con una posizione lavorativa. Iniziare i colloqui con una breve presentazione dell’azienda è un must. Non c’è bisogno di parlare molto- col rischio di annoiare e non essere ascoltati- bastano un paio di minuti in cui si includono, nella presentazione, i seguenti elementi:

  • Il proprio nome, cognome e posizione,
  • Nome dell’azienda e sede,
  • I servizi offerti,
  • Brevi cenni alla storia dell’azienda,
  •  Breve spiegazione della job offer
Sì al libero discorso, no ai cliché!

Ok, hai il curriculum, ora che domande prepari? Comportati come se stessi facendo una conversazione informale e ripeti le stesse domande che faresti ad un amico sulle esperienze che ti incuriosiscono di più. Le domande sulle esperienze passate dovrebbero riguardare soprattutto il mansionario e le competenze apprese. Spesso però si rischia di cadere nel luogo comune quando si parla delle competenze apprese. Quando la conversazione cade nel banale, fai domande più mirate al fine di inquadrare meglio il profilo del dipendente. 

Tutto ciò che è scritto va dimostrato.

Il leitmotiv di alcuni recruiter è “tutto ciò che è a curriculum è falso fino a prova contraria” – non temere di mettere un po’ in difficoltà l’interlocutore. Le soft skill sono di solito le parti del cv che i candidati- soprattutto quelli inesperti- sottovalutano di più, riempiendo la sezione con luoghi comuni e bugie bianche. Tutti sanno lavorare in gruppo, hanno la predisposizione a lavorare col pubblico e sotto stress, ad esempio. La possibilità verificare la veridicità di queste informazioni fa la differenza tra un cv valido e un cv scritto poco accuratamente. Anche qui, le domande mirate più gettonate sono “in che occasione hai dimostrato questa capacità? Quale situazione ti ha fatto sviluppare questo lato di te?”.

Il recruiter è un muro di mattoni fino al responso finale

È inevitabile sviluppare un controtransfert nei confronti del candidato a prescindere dalla sua affinità con la posizione che si ricerca. Bisogna però non lasciar trasparire nessuna simpatia o antipatia per il candidato finché l’esito del colloquio non sia comunicato: questo sia per evitare di creare false speranze, sia per evitare che un candidato scartato o assunto attribuisca il risultato alle impressioni personali. Spesso, soprattutto durante i primi colloqui, è inevitabile che ci si lasci scappare qualche impressione personale, anche in maniera indiretta. Attenzione a non farne, nemmeno in maniera indiretta.

Stai cercando nuovi candidati?

La tua azienda ha aperto una campagna di recruiting? Ricevete nuovi cv? State facendo colloqui? Sapevi che con HR Tools puoi rendere questo processo più scorrevole grazie alla completa digitalizzazione dei processi di recruiting? Basta aggiungere un nostro embedded al sito della tua azienda e il sistema capterà e smisterà tutte le candidature per te. Tu dovrai solo fare le interviste e selezionare il candidato adeguato. Richiedi una demo del modulo Recruiting!

Cos'è hrtools

Il tuo strumento di lavoro
fatto da veri esperti di HR

8 soluzioni concrete e veloci per gestire i tuoi processi di lavoro

Niente più fogli di excel, documenti introvabili e informazioni incomplete: con hrtools è tutto in un posto solo e lo puoi integrare con i gestionali paghe e presenze.

People & Organization

Gestisci la struttura organizzativa e i dati di tutte le persone, tenendo traccia della loro storia all’interno dell’azienda

Le funzionalità

  • Profilo Personale
  • Job Description
  • Mansionario
  • Organigramma
  • Documentazione
  • Tavole di Rimpiazzo

Recruiting

Gestisci le campagne di selezione in modo strutturato, riduci il time to hire ottimizzando l’intero processo. Collega HRTools all’area “Lavora con noi” del tuo sito.

Le funzionalità

  • Database Candidati
  • Filtri di ricerca avanzati
  • Collegamento all’area Lavora con Noi
  • Gestione dei colloqui
  • Schede di valutazione dei candidati

Talent & Performance

Valorizza il patrimonio di conoscenze e di competenze presenti in azienda. Digitalizza i processi di valutazione del personale

Le funzionalità

  • Flusso di valutazione personalizzabile
  • Editor di questionari con oltre 40 item combinabili
  • Valutazione basata su Skill Matrix e mansionario
  • Assegnazione e valutazione obiettivi
  • Alert automatici di processo
  • Analytics di performance

MBO, premi e incentivi

Abbiamo creato un software che gestisce l’intero processo ed elimina tutte le operazioni manuali, così tu potrai dedicarti al 100% alle persone.

Le funzionalità

  • Libreria di obiettivi quantitativi e qualitativi
  • Modalità di calcolo dei premi personalizzabile
  • Assegnazione massiva degli obiettivi o delegata ai manager
  • Parametri di riproporzionamento
  • Stampa personalizzabile in PDF
  • Reportistica completa

Reward

Pianifica la politica retributiva della tua azienda e gestisci i processi di salary review con equità e merito

Le funzionalità

  • Job Grading
  • Benchmark
  • Dinamica Retributiva
  • Merit Matrix
  • Sincronizzazione con il gestionale paghe
  • Costruisci il tuo modello di Salary Review

Compensation Management

Pianifica gli stipendi in base al mercato e ai risultati raggiunti.

Gestisci la Salary Review con un processo semplice e flessibile. Calcola il tuo budget HR considerando tutti gli aspetti del costo del lavoro.

Le funzionalità

  • Revisiona gli stipendi di tutta l’azienda
  • Assegna le ricompense con equità
  • Basato su Job Grading e Merit Matrix
  • Offre una visione di insieme
  • Rende facile condividere, approvare, modificare
  • Alert automatici
  • Report e analytics

Learning

Genera valore attraverso la creazione e la gestione di un’Academy aziendale. Rileva i fabbisogni formativi, crea il Piano di Formazione e monitora l’erogazione dei corsi, l’efficacia formativa e le scadenze.

Le funzionalità

  • Piani Formativi
  • Scadenzario
  • Gradimento dei corsi
  • Academy aziendale
  • Richieste formative
  • Collegamento con LMS tramite API

Safety

Migliora l’efficacia e l’efficienza dei meccanismi di compliance della tua azienda alle normative sulla sicurezza. Monitora e gestisci i fattori di rischio, i DPI richiesti e le visite mediche dei tuoi dipendenti

Le funzionalità

  • Fattori di rischio
  • Gestione DPI
  • Visite mediche
  • Scadenzario
  • Organigrammi sicurezza
  • Onboarding

DocFlow Manager

Crea, distribuisci e raccogli firme digitali per i documenti aziendali.

Le funzionalità

  • Area News
  • My Task
  • Personal Profile e Team
  • Richieste formative
  • Continuous Feedback
  • Diario di Bordo

OnBoarding

Semplifica e automatizza il processo di inserimento dei nuovi assunti Gestisce la distribuzione di pc, tablet, credenziali di accesso, buoni mensa e tutto il necessario ai nuovi arrivati 

Le funzionalità

  • Libreria di dotazioni aziendali
  • Workflow di consegne
  • Allineamento con gli altri reparti
  • Email alert
  • Gestione automatica calendario
  • Set di dotazioni

Ultimi articoli del blog

Job title efficaci: consigli ed esempi pratici

Job title efficaci: consigli ed esempi pratici

Conosciamo bene il problema: riassumere tutte le sfumature di una posizione lavorativa in un job

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Motivazione, presidio dei processi di gestione dei dipendenti, migliorare la produttività, creazione di logiche premianti,