Performance Management: 3 consigli per gestirlo senza stress

Diciamoci la verità: il performance management genera ansia e timore e non solo dal punto alla persona valutata, ma anche, spesso e volentieri, al suo manager.

La maggior parte di noi ha sicuramente familiarità col concetto di “fuggi o combatti” come risposta a qualunque cosa percepita come una minaccia, meccanismo che deriva da una delle più antiche e meno evolute parti del nostro cervello.

Sfortunatamente, per quanto in maniera spesso inconscia, molte persone rispondono alle critiche (anche se costruttive) più o meno allo stesso modo di come farebbero con una minaccia fisica: smettono di pensare e reagiscono istintivamente. E questo non vale soltanto per chi riceve il feedback: ricerche condotte dal NeuroLeadership Institute (NLI) mostrano che anche chi è tenuto a dare il feedback vive l’esperienza come stressante.

Siamo umani: ci spaventano le possibili conseguenze del dire qualcosa di sbagliato o di valutare male, poiché il rischio è di indirizzare male gli sforzi dei dipendenti o, nei casi più estremi, addirittura di perderli.

In questo articolo non ti insegneremo come valutare, ma come creare in tre passi una cultura organizzativa che veda la valutazione – e quindi tutto il processo di Performance Management – come un momento di crescita e di confronto sereno e costruttivo.

1. La valutazione non si fa solo prima delle vacanze di Natale

La prima regola della valutazione è che tutti noi valutiamo costantemente. Sì, anche i tuoi dipendenti valutano il tuo operato, ogni singolo giorno. E’ istintivo e naturale avere un’opinione sulla propria performance e su quella dei propri collaboratori. Perché allora aspettare la fine dell’anno per comunicare una valutazione? Certo, è importante dare al performance management una certa periodicità, ma ciò non ci deve impedire di lodare o reindirizzare i collaboratori durante il resto dell’anno. In questo modo si creerà una cultura basata sul dialogo continuo e il momento della valutazione farà meno paura per entrambe le parti. Più il tuo team è abituato a dialogare con serenità, meno il momento della valutazione sarà percepito come un momento di divisione.

2. Inverti la rotta e chiedi un feedback anche tu!

Secondo una ricerca pubblicata nel 2019 dal NeuroLeadership Institute (NLI) una strategia per rendere il performance management più sereno è invertire il ciclo di feedback. Invece di strutturare il performance management come un’occasione in cui dare un feedback, i ricercatori suggeriscono di insegnare a tutto il personale – dipendenti, supervisori, manager ed esecutivi – a chiedere loro stessi il feedback regolarmente. Questo capovolgimento pone il richiedente in una posizione di controllo e riduce il rischio di conflitto.

La ricerca del NLI mostra chiaramente che incoraggiare l’abitudine a comunicare in modo razionale e sincero, cambiando le modalità di gestione del feedback, può fornire un contributo importantissimo alla creazione di una cultura aziendale sana. 

Se vuoi dare un’occhiata all’articolo della ricerca, lo trovi a questo link (in lingua inglese): https://neuroleadership.com/your-brain-at-work/performance-management-feedback-management

3. No ai numeri senza contesto!

E’ vero, i sistemi di performance management che ricorrono ai KPI richiedono l’uso di una scala oggettiva e misurabile, ma ciò non significa che la valutazione debba essere composta solo da numeri. E’ buona norma accompagnare i numeri con un po’ di contesto e dei suggerimenti, in modo da spiegare il perché della valutazione e guidare i collaboratori negli step successivi. Certo, il grande pro dei numeri è di sicuro l’oggettività, ma per la maggior parte dei dipendenti – specialmente coloro che stanno nel mezzo, coloro che svolgono un buon lavoro senza essere tra i migliori ma neanche tra i peggiori – è molto più utile essere guidati in maniera costante piuttosto che essere giudicati e classificati sulla base di obiettivi rigidi stabiliti annualmente. Percepire il performance management come un momento in cui si ricevono istruzioni per crescere insieme è di sicuro molto più sereno e costruttivo che sentirsi condannati da numeri “nella media”.

KPI, continuità, skill matrix, troppe cose…


Lo sappiamo: valutare non è semplice. Attenersi a tutte le regole e seguire le procedure di Performance Management della tua azienda può diventare pesante e operoso. Hai mai pensato di affidare il processo a un gestionale HR che guidi il processo del performance management al posto tuo, mentre tu ti concentri solo sul valutare- e sul valutare bene? Richiedi una demo con i nostri HR Expert per conoscere il modo in cui hrtools può rendere più serena, organizzata e semplice la valutazione delle tue risorse!

Cos'è hrtools

Il tuo strumento di lavoro
fatto da veri esperti di HR

8 soluzioni concrete e veloci per gestire i tuoi processi di lavoro

Niente più fogli di excel, documenti introvabili e informazioni incomplete: con hrtools è tutto in un posto solo e lo puoi integrare con i gestionali paghe e presenze.

People & Organization

Gestisci la struttura organizzativa e i dati di tutte le persone, tenendo traccia della loro storia all’interno dell’azienda

Le funzionalità

  • Profilo Personale
  • Job Description
  • Mansionario
  • Organigramma
  • Documentazione
  • Tavole di Rimpiazzo

Recruiting

Gestisci le campagne di selezione in modo strutturato, riduci il time to hire ottimizzando l’intero processo. Collega HRTools all’area “Lavora con noi” del tuo sito.

Le funzionalità

  • Database Candidati
  • Filtri di ricerca avanzati
  • Collegamento all’area Lavora con Noi
  • Gestione dei colloqui
  • Schede di valutazione dei candidati

Talent & Performance

Valorizza il patrimonio di conoscenze e di competenze presenti in azienda. Digitalizza i processi di valutazione del personale

Le funzionalità

  • Flusso di valutazione personalizzabile
  • Editor di questionari con oltre 40 item combinabili
  • Valutazione basata su Skill Matrix e mansionario
  • Assegnazione e valutazione obiettivi
  • Alert automatici di processo
  • Analytics di performance

MBO, premi e incentivi

Abbiamo creato un software che gestisce l’intero processo ed elimina tutte le operazioni manuali, così tu potrai dedicarti al 100% alle persone.

Le funzionalità

  • Libreria di obiettivi quantitativi e qualitativi
  • Modalità di calcolo dei premi personalizzabile
  • Assegnazione massiva degli obiettivi o delegata ai manager
  • Parametri di riproporzionamento
  • Stampa personalizzabile in PDF
  • Reportistica completa

Reward

Pianifica la politica retributiva della tua azienda e gestisci i processi di salary review con equità e merito

Le funzionalità

  • Job Grading
  • Benchmark
  • Dinamica Retributiva
  • Merit Matrix
  • Sincronizzazione con il gestionale paghe
  • Costruisci il tuo modello di Salary Review

Compensation Management

Pianifica gli stipendi in base al mercato e ai risultati raggiunti.

Gestisci la Salary Review con un processo semplice e flessibile. Calcola il tuo budget HR considerando tutti gli aspetti del costo del lavoro.

Le funzionalità

  • Revisiona gli stipendi di tutta l’azienda
  • Assegna le ricompense con equità
  • Basato su Job Grading e Merit Matrix
  • Offre una visione di insieme
  • Rende facile condividere, approvare, modificare
  • Alert automatici
  • Report e analytics

Learning

Genera valore attraverso la creazione e la gestione di un’Academy aziendale. Rileva i fabbisogni formativi, crea il Piano di Formazione e monitora l’erogazione dei corsi, l’efficacia formativa e le scadenze.

Le funzionalità

  • Piani Formativi
  • Scadenzario
  • Gradimento dei corsi
  • Academy aziendale
  • Richieste formative
  • Collegamento con LMS tramite API

Safety

Migliora l’efficacia e l’efficienza dei meccanismi di compliance della tua azienda alle normative sulla sicurezza. Monitora e gestisci i fattori di rischio, i DPI richiesti e le visite mediche dei tuoi dipendenti

Le funzionalità

  • Fattori di rischio
  • Gestione DPI
  • Visite mediche
  • Scadenzario
  • Organigrammi sicurezza
  • Onboarding

My Board

Metti a disposizione di tutti i dipendenti dell’azienda le informazioni di cui hanno bisogno, assegna loro i task legati ai processi HR e incentiva il sistema di continuous feedback.

Le funzionalità

  • Area News
  • My Task
  • Personal Profile e Team
  • Richieste formative
  • Continuous Feedback
  • Diario di Bordo

OnBoarding

Semplifica e automatizza il processo di inserimento dei nuovi assunti Gestisce la distribuzione di pc, tablet, credenziali di accesso, buoni mensa e tutto il necessario ai nuovi arrivati 

Le funzionalità

  • Libreria di dotazioni aziendali
  • Workflow di consegne
  • Allineamento con gli altri reparti
  • Email alert
  • Gestione automatica calendario
  • Set di dotazioni

Ultimi articoli del blog

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Come organizzare le risorse umane? La nostra guida in 7 passi

Motivazione, presidio dei processi di gestione dei dipendenti, migliorare la produttività, creazione di logiche premianti,

Software HR: meglio pronto o su misura?

Software HR: meglio pronto o su misura?

Sveliamo subito l’assassino: grazie alla trasformazione digitale e all'adozione del Cloud, è oggi possibile ridurre