Formazione e Sviluppo – La funzione chiave delle HR

La formazione e lo sviluppo sono due delle funzioni chiave della gestione HR, ormai considerate dalla maggior parte delle organizzazioni un tassello irrinunciabile per la crescita aziendale. Sempre più spesso viene richiesto un certo numero di ore di formazione obbligatoria all’anno per i dipendenti, grazie anche alla possibilità di sfruttare tecnologie come le piattaforme HR che consentono di gestire in maniera più semplice e rapida i piani di formazione, le richieste formative e gli scadenzari.

Cosa si intende per formazione e sviluppo? E perché è così importante per qualunque organizzazione a prescindere dalle dimensioni e dal suo business? Qual è la differenza tra formazione e sviluppo?

La formazione

La formazione può essere descritta come lo sforzo volto a migliorare o sviluppare le competenze e abilità di un dipendente, in funzione del ruolo ricoperto, al fine di migliorarne le prestazioni e la produttività.

Tecnicamente la formazione implica un cambiamento nell’atteggiamento, nelle abilità o nelle conoscenze di una persona con il conseguente miglioramento del suo comportamento lavorativo. Affinché sia efficace, deve essere attentamente pianificata, a seguito di un’analisi approfondita delle esigenze formativo e degli obiettivo da raggiungere. L’apprendimento deve diventare parte integrante della cultura aziendale.

La pianificazione dei piani formativi deve essere condotta tenendo in considerazione sia gli obiettivi individuali del dipendente che quelli organizzativi. Anche se potrebbe non sempre è facile garantire che queste vadano di pari passo, per quanto possibile si deve sempre cercare di creare una situazione di win-win per il dipendente e l’organizzazione.

In genere, le organizzazioni preparano i loro calendari di formazione all’inizio dell’anno finanziario, momento in cui solitamente vengono identificati i bisogni di formazione per i dipendenti. Il processo di identificazione delle necessità, definito come “analisi delle esigenze formative” fa parte del processo di valutazione delle prestazioni. Dopo l’analisi dei fabbisogni vengono decisi il numero di ore di formazione e le tipologie di intervento da ripartire strategicamente nel corso dell’anno successivo.

Lo sviluppo organizzativo

Molto spesso la formazione viene confusa con lo sviluppo; si tratta di due processi diversi che fanno però parte dello stesso sistema. Lo sviluppo implica la creazione di opportunità di crescita per i dipendenti. Guarda più a lungo termine rispetto alla formazione, che invece si concentra sulla situazione attuale. Inoltre, non si limita ai percorsi di carriera nell’attuale organizzazione, ma può anche concentrarsi su altri aspetti dello sviluppo di più ampio respiro.

In Goodyear, ad esempio, i dipendenti sono tenuti a frequentare obbligatoriamente un programma di formazione sulle capacità di presentazione, ma sono anche liberi di scegliere, ad esempio, un corso come “Prospettive di leadership attraverso la letteratura”. Mentre il programma di abilità di presentazione li aiuta sul lavoro, il programma basato sulla letteratura può o meno aiutarli direttamente anche al di fuori dell’ambito lavorativo.

Allo stesso modo, molte aziende scelgono alcuni dipendenti per degli specifici interventi formativi con l’obiettivo di farli crescere in vista di un futuro cambio di ruolo. Questa scelta viene fatta sulla base delle attitudini, conoscenze, abilità e performance rilevate nel tempo; molto spesso questo tipo di percorso prevede corsi di formazione legati alla leadership, scelti proprio allo scopo di creare e addestrare i leader del futuro.

La principale differenza tra formazione e sviluppo sta proprio qui: mentre la formazione si concentra sugli attuali bisogni e gap del dipendente, lo sviluppo si preoccupa di prepararlo per i futuri compiti e responsabilità che potrebbero spettargli.

Lo sviluppo tecnologico sta portando a un mondo del lavoro basato sempre meno sulle abilità tecniche e sempre più sulle competenze soft. In un simile contesto quindi, il reparto HR dovrà essere pronto a rispondere proattivamente alle esigenze aziendali, non solo in termini di business ma anche e soprattutto in funzione della crescita dei dipendenti.

Articolo originale: https://www.managementstudyguide.com/training-development-hr-function.htm