Strumenti per la digital transformation: glossario (A-F)

Il tema della digital transformation ha pervaso i molteplici aspetti della nostra vita personale e professionale apportando cambiamenti non solo nel modo in cui facciamo le cose e negli strumenti che giornalmente abbiamo imparato ad utilizzare. La digital transformation ha arricchito il nostro vocabolario di nuove terminologie, alcune facilmente intuibili, altre ancora oscure. In HRTools abbiamo pensato ad un piccolo glossario che potrebbe aiutare a navigare con più agevolezza in questo, oramai, non più nuovo mondo.

(AI) Intelligenza artificiale

È la branca dell’informatica che ha l’obiettivo di implementare calcoli aritmetici che, tramite un meccanismo di auto-apprendimento, sono in grado di simulare la capacità analitica e decisionale tipica dell’essere umano.

Analytics

Analytics riguarda la scoperta, interpretazione e comunicazione di percorsi di senso all’interno dei dati. Questa tecnica è specialmente di valore nelle aree ricche di informazioni. Le organizzazioni possono applicare le analisi ai dati aziendali per descrivere, predire e migliorare le performance del business. Alcune delle aree che includono Analytics sono l’analisi predittiva, l’analisi descrittiva, il decision management aziendale. Poiché l’analisi può richiedere una grande quantità di calcoli gli algoritmi e il software utilizzati per l’analisi comprendono i più avanzati metodi informatici, statistici e matematici.

(AR) Realtà aumentata

È quella tecnologia che incrementa quella che è la percezione della realtà, sovrapponendo alla stessa dati e informazioni artificiali e virtuali.

Backend Developer

È un programmatore informatico in grado di creare quelle parti di un software che l’utente neanche vede ma che sono la base per far funzionare il “motore computazionale” del prodotto informatico. Senza di lui e senza il suo “motore” le nostre macchine sarebbero praticamente delle scatole vuote.

Big Data

Sono i dati massivi elaborati da più sistemi in parallelo e dalle relative tecnologie e metodologie di analisi. Comprendono, altresì, i processi di estrapolazione, analisi e correlazione di dati eterogenei, strutturati o non strutturati, finalizzati a scoprire i legami tra fenomeni diversi e anticiparne le evoluzioni future.

Blockchain

È la rete di risorse informatiche condivise (ad esempio processore, memoria…) da un gruppo di utenti, finalizzata alla creazione di un database comune ed estremamente sicuro.

CAD

È un acronimo. Significa Computer Aided Drafting e sta a rappresentare il complesso di tecnologie e software a supporto dell’attività di disegno tecnico.

CAM

Anch’esso è un acronimo. Significa Computer Aided Manufacturing ed indica l’attività di produzione industriale assistita da computer.

Cloud computing

È la tecnologia che consente di usufruire, tramite un server remoto, di risorse software (come ad esempio tool HR) e hardware (come, ad esempio, memorie di massa per l’archiviazione di dati), il cui utilizzo è offerto come servizio da un provider, quasi sempre in abbonamento.

CNC (macchine a controllo numerico)

Sono le macchine utensili i cui movimenti vengono controllati da un dispositivo elettronico integrato nella macchina stessa, detto controllo numerico. I movimenti e le funzioni di queste macchine sono prestabiliti ovvero sono configurati, settati, attraverso dei software specifici.

Compliance

È il concetto che identifica l’aderenza, il rispetto, delle varie componenti dei sistemi informatici alle leggi nazionali e internazionali, in particolare alla normativa riguardante la privacy e alle regole aziendali.

Content manager

È il responsabile editoriale che definisce strategie e coordina le attività legate alla produzione di testi, immagini e contenuti multimediali per gli strumenti di comunicazione dell’azienda, tra cui siti web, blog, e canali social.

Copywriter

È uno specialista del marketing che all’interno dell’azienda crea testi, articoli, slogan e altri contenuti atti a sponsorizzare le attività aziendali

Customer Relationship Management

È una metodologia legata al concetto di fidelizzazione dei clienti. Viene solitamente realizzata attraverso software utili per organizzare le informazioni di contatto e gestire le relazioni e le interazioni con clienti attuali, potenziali e altri contatti.

Cybersecurity

È la protezione dei sistemi informatici dal furto o danneggiamento al loro hardware, software o dati elettronici e dalla loro distruzione. La Cybersecurity include il controllo dell’accesso fisico ai sistemi hardware, la protezione dai danni che possono essere fatti tramite l’accesso al network e l’inserimento di dati e/o codice malevoli.

Data Analyst

È quella figura specialistica che si occupa dell’analisi, interpretazione e rielaborazione dei dati al fine di risolvere problematiche aziendali e definire nuove strategie data driven.

Data protection

È la protezione del processo di acquisizione e gestione dei dati. Risponde all’aspettativa pubblica e ai vincoli normativi che riguardano la privacy e il trattamento dei dati stessi.

Digital marketing specialist

È lo specialista che ha il compito di progettare una digital strategy e tradurla in un piano di marketing digitale efficace in funzione dei diversi obiettivi aziendali.

Digital Transformation

È quel complesso di cambiamenti culturali, sociali, creativi, manageriali che produce un nuovo approccio nel fare impresa attraverso la tecnologia e l’innovazione.

E-Commerce specialist

È il professionista con esperienza nel commercio online. L’E-commerce specialist ha il compito di pianificare la realizzazione e la manutenzione di e-commerce, in base ai bisogni dell’azienda e del cliente interagendo con altri professionisti, rivenditori e provider di servizi di pagamento.

ERP

È il software di gestione che integra tutti i processi di business rilevanti di un’azienda, come vendite, acquisti, gestione magazzino e contabilità. A differenza di un CRM, un ERP è parte integrante dei flussi organizzativi dell’azienda. Infatti è in grado di controllarli, gestirli proponendo anche le attività da eseguire ed i relativi tempi: cosa e quando acquistare, da quali fornitori e cosa e quando lanciare in produzione.

Frontend Developer

È il programmatore in grado di creare quelle parti di un software attraverso cui l’utente interagisce con il prodotto informatico, la cosiddetta interfaccia. Senza di lui il “motore” realizzato dal backend developer non avrebbe modo di relazionarsi con il suo utilizzatore.

5. Continuous feedback

La quinta area è correlata alla registrazione del risultato del colloquio di valutazione, in cui i sistemi elettronici possono ancora una volta essere di grande aiuto. È importante che i colloqui non siano relegati a un’unica sessione annuale di valutazione; dovrebbero invece essere incontri regolari per analizzare insieme passo passo le performance in funzione degli obiettivi stabiliti e verificare gli effetti della formazione e del coaching.

Nell’articolo della prossima settimana continueremo con la seconda parte del glossario della digital transformation, dalla lettera G alla lettera Z.

Potrebbe interessarti anche

Vuoi ricevere gli ultimi trend HR?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter di HRTools, riceverai ogni settimana i nostri contenuti esclusivi

Oppure scopri di più su HRTools, 
il software per la gestione digitale dell’HR